Archivi categoria : flash news

Ennesima proroga per il rilascio del certificati di circolazione previdimati (Eur1, A.TR ed Eurmed)

Circolare n. 44/2021 dell'Agenzia delle Dogane Si comunica che l’utilizzo della modalità di previdimazione dei certificati EUR1, EURMED e A.TR, relativi ad operazioni di esportazione verso Paesi terzi, è stato ulteriormente prorogato fino al 31 marzo 2022. Resta il fatto che per le aziende esportatrici è altamente consigliabile ottenere lo status di esportatore autorizzato al…
Per saperne di più

Rettifica della Nomenclatura Combinata 2022 (Tariffario Doganale)

Come già anticipato nella precedente news il 12 ottobre 2021 è stato pubblicato il Reg. 1832/2021 relativo alla nuova Tariffa Doganale vigente dal 1° Gennaio 2022 che, rispetto ai precedenti anni, ha apportato notevoli modifiche sulla classifica adeguandola alle innovazioni e pertanto ai nuovi prodotti presenti nel mercato internazionale. La suddetta normativa a causa di…
Per saperne di più

SUDOCO: il nuovo sportello unico doganale

Il 10 novembre 2021 il Consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo Sportello unico doganale e dei controlli (SUDOCO), come previsto dal PNRR tra le riforme legate alla competitività della rete logistica. La nuova piattaforma rientra nelle semplificazioni doganali previste dal Codice Doganale dell'Unione; prevede la trasmissione unica delle informazioni e dei documenti da parte degli operatori economici attraverso…
Per saperne di più

Nuova Tariffa Doganale – 2022

Il Regolamento 1832 del 12 ottobre 2021 sancisce l'aggiornamento, dell'ormai famoso, allegato I del Reg.to 2658 del 1987, ovvero la tariffa doganale in vigore dal 1° Gennaio 2022. Pertanto a questo Tariffa Doganale 2022 è possibile effettuare il download gratuito del tariffario in formato PDF e consultare la nuova tariffa in vigore dal prossimo anno;…
Per saperne di più

Origine preferenziale: nuove regole per la convenzione Paneuromediterranea (PEM)

Il 25 agosto 2021 la Commissione Europea ha pubblicato la nuova guida sulle regole di origine transitorie applicabili nella zona Paneuromediterranea (PEM). Maggiori informazioni sono reperibili al seguente link. L'accordo PEM fu ratificato nel 2013 dai seguenti paesi: UE, Svizzera, Islanda, Norvegia, Isole Faroe, Turchia, Algeria, Tunisia, Marocco, Israele, Palestina, Egitto, Giordania, Libano, Siria, Macedonia…
Per saperne di più