Archivi annuali : 2014

NOVITA’ INTRASTAT

Nell'ambito del decreto legislativo sulla semplificazione fiscale, D.Lgs 21.11.2014 n. 175, pubblicato in G.U.n.277 del 28.11.2014, sono state previste disposizioni favorevoli ai contribuenti che operano in ambito intracomunitario. Una prima novità riguarda la banca dati delle partite Iva comunitarie, VIES. E' previsto infatti che i contribuenti che optano per l'operatività intracomunitaria siano immediatamente iscritti al…
Per saperne di più

BLACK LIST SOLO UNA VOLTA ALL’ANNO

Il Decreto semplificazioni, in attesa di approvazione definitiva, prevede, tra le altre disposizioni, di ridurre il numero delle dichiarazioni sulle operazioni delle controparti domiciliate in Stati a fiscalità privilegiata e innalzando la soglia di esenzione che passa da 500,00 euro a 10.000,00 euro da comunicarsi solo una volta all'anno (con modalità che dovranno essere stabilite dall'Agenzia…
Per saperne di più

LAVORAZIONI INTRA-UE: SENTENZA CORTE DI GIUSTIZIA EUROPEA SUL REGIME IVA

La Corte di giustizia, con la sentenza relativa alle cause riunite C-606/12 e C-607/12 del 6 marzo 2014, ha stabilito che i trasferimenti intracomunitari di beni  ad uno  Stato membro dell’Unione europea, al fine di essere lavorati, sono ammessi al regime c.d. di sospensione d’imposta a condizione che, al termine della prestazione, i beni ritornino nel territorio di origine.…
Per saperne di più

CODICE IVA ERRATO: REQUISITO FORMALE

La Cassazione, con ordinanza n. 17254/14, è intervenuta sul caso in cui in fattura viene indicato un errato codice iva del cliente estero (nel caso specifico di un operatore economico comunitario). La Corte afferma che il numero di identificazione della controparte nelle operazioni comunitarie, è considerato un requisito formale che da solo non può pregiudicare il…
Per saperne di più